Indice dei contenuti

Che cos'è la Certificazione Verde Covid19

La certificazione verde Covid19, presentata anche come Green Pass dai media italiani e come EU digital COVID certificate secondo la definizione UE, è una certificazione nata su proposta della Commissione dell’Unione Europea per consentire la libera circolazione in sicurezza dei cittadini europei. Si tratta di una certificazione in formato digitale e/o stampabile che contiene un QR code e un sigillo elettronico qualificato che attesta che il/la titolare della certificazione è in possesso di uno dei seguenti requisiti:

  • ha ricevuto la vaccinazione antiCovid19;
  • ha eseguito un test molecolare o antigenico rapido nelle ultime 48 ore con risultato negativo;
  • è guarito/a dal Covid19 negli ultimi sei mesi.

La certificazione verde può essere utilizzata all’interno del territorio italiano per gli spostamenti da e verso zone rosse e arancioni, e ha validità anche al di fuori del territorio nazionale per gli spostamenti nei Paesi che aderiscono all’Unione Europea e che appartengono all’Area Schengen (verificabili sul sito ufficiale dell’UE). È già attiva una piattaforma di gateway che consente la verifica della validità della certificazione in tutto il territorio UE.

La certificazione verde va esibita, in formato digitale o cartaceo, agli operatori autorizzati che ne verificheranno l’autenticità tramite un’app apposita. Il tutto avverrà nel pieno rispetto del diritto alla riservatezza dei dati personali: l’operatore visualizzerà soltanto un segno grafico che conferma la validità del certificato e i dati anagrafici necessari al riconoscimento (nome, cognome e data di nascita).

Come si ottiene la Certificazione Verde Covid19

La Certificazione Verde Covid19 viene emessa automaticamente dal Ministero della Salute, unico ente autorizzato al suo rilascio, sulla scorta dei dati trasmessi da Regioni e Province Autonome.

Attualmente ci troviamo in un periodo transitorio che terminerà il 30 giugno 2021: fino a quella data, le documentazioni rilasciate da ASL e laboratori e che attestano l’avvenuta vaccinazione, guarigione o risultato negativo del test antigenico o molecolare avranno la stessa validità della Certificazione Verde Covid 19.

Come si scarica la Certificazione Verde Covid19

È possibile scaricare autonomamente la Certificazione Verde Covid19. I cittadini in possesso dei requisiti riceveranno un codice univoco al numero di cellulare o all’indirizzo e-mail comunicato al momento della prestazione sanitaria. Il codice viene inviato dall’ente certificatore non appena la certificazione sarà disponibile e va conservato per poterla recuperare tramite le seguenti modalità predisposte dal Governo:

  • l’apposita piattaforma digitale. Si accede sia con lo SPID che con la CIE (carta di identità elettronica) a questo indirizzo; per chi non può utilizzare l’identità digitale è sufficiente la tessera sanitaria, tramite questo indirizzo. In questo caso è necessario avere l’AUTHCODE ricevuto via sms o e-mail;
  • il fascicolo sanitario elettronico: sarà possibile scaricare la certificazione in formato PDF, per poi stamparla.
  • tramite le app governative Immuni e IO: l’app Immuni presenta già nella schermata iniziale la sezione EU Digital Covid Certificate. Per recuperare la certificazione è necessario usare il codice univoco. Sull’app IO si riceve una notifica quando la certificazione è disponibile ed è sufficiente salvarla sul dispositivo.
  • per chi non ha accesso a dispositivi digitali, con il medico e il farmacista, che accedendo con le proprie credenziali al Sistema Tessera Sanitaria potranno recuperare la Certificazione verde COVID-19. Serviranno il codice fiscale e i dati della Tessera Sanitaria dei pazienti. 

Che cosa fare se si è già stati vaccinati

Secondo quanto si legge sul sito ufficiale, le Certificazioni verdi COVID-19 associate a tutte le vaccinazioni effettuate a partire dal 27 dicembre 2020 verranno generate in automatico nella prima settimana di avvio della Piattaforma nazionale. Le persone già vaccinate riceveranno un messaggio via email o SMS, ai contatti comunicati per la vaccinazione, quando la Certificazione sarà disponibile. A quel punto potranno procedere con le modalità esposte più sopra.

Siti di riferimento ufficiali

Per maggiori informazioni potete consultare: